"10 anni di viaggio insieme": per il suo decennale, L’Impronta Onlus invita tutti i cittadini sabato 15 febbraio al Foro Boario

Intensa e ricca di momenti di divertimento e di riflessione, la giornata di sabato 15 febbraio in cui la cooperativa L’Impronta Onlus festeggia i suoi 10 anni aprendo le porte del Foro Boario a tutti i cittadini. Un decennio al fianco dei più deboli e, soprattutto, dei minori non accompagnati, che vengono accolti e seguiti con percorsi educativi individuali dai giovani operatori della coop, associata al Consorzio So.&Co;.

Lucca ma non solo. E’ ben noto, infatti, il legame de L’Impronta con l’Albania, paese da cui provengono molti ragazzi seguiti dalla coop e verso il quale tutt’oggi esistono pregiudizi e preconcetti. Fermamente decisa ad abbattere questa barriera psicologica che si frappone tra il nostro paese e quello balcanico, anche attraverso la sinergia con l’associazione albanese Tartan Onlus, la coop sociale promuove viaggi solidali e in inverno, sulle nevi del Tomori, e in estate, alla scoperta della costa di Dhermi ma anche workshop fotografici, reinvestendo sul territorio tutti i proventi in attività di promozione sociale.

Ed è proprio ripercorrendo le tracce del cammino percorso, a piedi scalzi, da L’Impronta che la giornata di sabato avrà inizio, alle 11:30, quando, dopo i saluti istituzionali, a parlare si alterneranno il pres. Federico Fambrini con alcuni operatori, insieme a Dritan Hoxha (Tartan Onlus) e Valentina Aletti (Associazione Acca Lucca). Presente, anche Ilaria Vietina, ass. alle Politiche sociali del Comune di Lucca che all’iniziativa ha dato il suo patrocinio e che a tal proposito tiene a sottolineare: "Questa giornata ci permetterà di mettere al centro dell’attenzione cittadina l’attività svolta da L’Impronta in questi 10 anni, ci permetterà di ringraziare tutti coloro che in questi anni hanno collaborato a rendere Lucca sempre più accogliente e capace di accompagnare chi si è trovato a vivere accanto a noi un percorso della propria vita, ci permetterà infine di riflettere sull’atteggiamento interculturale con cui si mette in relazione chi ha lingua e cultura diverse ma uguali bisogni ed esigenze, nella convinzione che la conoscenza e la comprensione reciproca siano la chiave per costruire una comunità coesa e solidale".

Continua Federico Fambrini: “Spero che l’evento veda una buona partecipazione, non solo della nostra rete di contatti, ma anche di di tutte quelle famiglie che vogliono trascorrere un pomeriggio diverso con i loro bambini; per questo attiveremo assieme ai nostri partner una serie di laboratori ludico ricreativi in cui ci sarà la possibilità di giocare, cantare e divertirsi insieme”.

Laboratori per bambini, mostre fotografiche, performance teatrali e alla sera, l’attesa estrazione della lotteria de L’Impronta Onlus, completeranno questa bella giornata di festa, intrattenimento e cooperazione.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi al 347 4503099 o al 3311618247, oppure visitare il sito www.improntacoop.com

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.