“4 minuti” di silenzio tra cittadini e richiedenti asilo – l’esperimento video

Quando parliamo di rifugiati usiamo un linguaggio disumanizzante, che riduce la tragedia umana a semplici numeri e statistiche. Ma dietro questo fenomeno ci sono persone reali.

“Nel 1997 lo psicologo Arthur Aron ha scoperto che le persone possono avvicinarsi guardandosi negli occhi per 4 minuti. Venti anni dopo abbiamo replicato lo stesso esperimento a Modena. I partecipanti sono state persone comuni e persone rifugiate: sedute le une di fronte alle altre, si sono incontrate in questa occasione e hanno sperimentato il contatto diretto e silenzioso dello sguardo.”
“4 minuti” è un esperimento attraverso il mezzo video ma è anche e soprattutto un incontro oltre ogni barriera, che ha coinvolto cittadini e richiedenti asilo.

Il progetto è stato realizzato da Voice Off  in collaborazione i Volontari del Servizio Civile di Acli Modena e altre associazioni modenesi ed è ispirato al progetto “4 minutes experiment” di Amnesty International Poland.

 

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.