9 Segni d’Arte – programma per un’esperienza artistica accessibile

Dall’8 aprile un cartellone di eventi da nord a sud che mette insieme Musei accessibili, Architettura e Arte contemporanea. Sono previsti  una serie di incontri sull’accessibilità e strumenti per aprire l’esperienza artistica anche ai disabili, nonchè visite guidate.

Da Siena a Milano, da Ancona a Napoli per una primavera dedicata all’arte declinata in nove occasioni accessibili. Ed è proprio all’accessibilità che è dedicato “9 Segni d’Arte”, il cartellone promosso da Mpdfonlus (Mason Perkins Deafness Fund onlus) e organizzato con Oppi, CounseLisMuseo Tattile Statale Omero.

È la prima volta che quattro realtà – associazioni ed enti – di altrettante città italiane impegnate nel campo delle disabilità sensoriali si sono unite per dar vita a un programma completo per interrogarsi sul tema dell’arte accessibile e rispondere ad alcune domande.

Quali strumenti sono i più adatti per una didattica dell’arte capace di aprirsi alle disabilità sensoriali? O come rendere accessibile l’arte? Saranno raccontate le eccellenze offrendo alla comunità sorda italiana l’occasione di scoprire alcuni dei luoghi più interessanti dell’arte e dell’architettura contemporanea: dalle Gallerie d’Italia di Milano, al Museo Tattile Statale Omero di Ancona, da Napoli a Colle Val d’Elsa, sede dell’architettura contemporanea grazie al coinvolgimento dell’architetto Jean Nouvel nella rivitalizzazione urbana del centro toscano.

Fonte: http://www.vita.it/

 

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.