Afghanistan, viaggio nei manicomi

La guerra in Afghanistan sta creando una generazione di persone affette da malattie mentali, danneggiate dalla continua esposizione agli orrori del conflitto.

Rinchiusi nei cortili degli ospedali psichiatrici di Herat e Kabul, oppure incatenati nei santuari di Jalalabad.

Nelle loro storie si riflettono i problemi del Paese stesso, un Afghanistan che per riprendere a crescere deveaffrontare le sue ferite.

Immagini di Martina Giorgi

Pubblicate su:

http://www.thepostinternazionale.it/

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.