Beloved Curve – il progetto fotografico sulle dinamiche della memoria e del lutto

Si chiama Beloved Curve  (Con e senza di te) il progetto della fotografa fotografa scozzese Sarah Amy Fishlock che ha sovrapposto vecchie foto di suo padre – morto nel 2004 – a foto recenti di natura, per indagare attraverso lo strumento fotografico i temi del ricordo e del lutto. Ha prima fotografato vecchie immagini di suo padre trovate negli album di famiglia, poi ha riavvolto la pellicola e ci ha scattato sopra foto di fiori, piante, spiagge .

Il progetto mira a mostrare il modo in cui il lutto crea due dimensioni: «quella del prima, in cui la persona amata è un essere vivente, una persona che respira, e il dopo, in cui esiste solo nella memoria del lutto».

Il risultato rappresenta visivamente i meccanismi della memoria umana, che sfuma e mescola ricordi vicini e lontani nel tempo: in alcune foto la presenza di suo padre è chiara, in altre è quasi indistinta «come il mio ricordo della sua fisicità è consumato dal tempo».

Articolo tratto da: http://www.ilpost.it/

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.