Cittadino del Mondo – Naz

Cittadino Del Mondo-naz- è una docu-fiction realizzata in Italia precisamente a Bari dall’ associazione TaLands con il contributo della fondazione Migrantes e Nigrizia.

Questo prodotto audiovisivo inedito nella sua struttura usa il cinema come strumento di cambiamento sociale, il cinema ritrova in questo contesto un aspetto della sua essenza, quello formativo, quello di essere il catalizzatore verso un processo di ricerca di verità e di continuo questionamento.

In questi ultimi anni è spiacevole notare che, in un mondo come il nostro, abbiamo circa 66 paesi coinvolti in un conflitto armato, una guerra, varie crisi economiche, e il terrorismo è al vertice della sua potenza e colpisce in qualsiasi momento, distillando un sentimento di paura e di chiusura culturale e mentale. Quotidianamente, ci sentiamo bombardati, ma soprattutto assuefatti dalle informazioni che non ci permettono di avere una reale visione del mondo nel quale viviamo.  Siamo spesso incapaci di trovare fonti di informazioni giuste per creare uno spirito critico, che ci consenta nelle situazioni difficili, di superare la tappa dell’emozione per entrare in un vero momento di analisi cercando di capire il vero ‘perché’ di ciò che ci accade.

La docu-fiction CDM-naz- ci coinvolge in un racconto candido e sereno, come per prendere una boccata d’aria fresca, aria pulita, priva della contaminazione della radicalizzazione della diffidenza, tra le culture, tra i popoli, tra le persone e la paura che ne deriva. Questo film invoglia la curiosità nei confronti dell’inaspettato e prova con audacia a far riflettere sulla possibilità di un’inversione di rotta nei confronti dell’Altro: non più percepita come mero riconoscimento di chi è fuori e lontano o diverso da noi “l’altro diverso da me” ma come parte di ciascuno noi, una parte della nostra umanità, equilibrio dinamico e permanente, primitiva stesso dell’umanità del genere umano.

“Finché noi non saremo in grado di guadare un pezzo di noi stessi, nello sguardo di ciascuno altro, allora non saremo pronti ad uscire dalla spirale delle disgrazie che ci circondano”

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.