Gioco d’azzardo – Conferenza Stampa – Dedalo e Icaro: un servizio per i giocatori patologici

17 dicembre 2014, 10:00

Gioco d’azzardo, Trani e Bisceglie spendono 180 milioni in un anno. I dati del fenomeno in uno studio di Oasi2

A sei mesi dall’avvio delle sue attività di Centro a Bassa Soglia e Unità di Strada per la prevenzione e la cura di persone con dipendenze patologiche da gioco, da sostanze e da altre forme di dipendenze comportamentali, il progetto triennale “DEDALO e ICARO”, finanziato dall’ambito di zona n. 5 Trani-Bisceglie e realizzato dalla Comunità Oasi2, presenta al territorio i primi dati raccolti.


Tre sono le azioni del progetto, integrate tra loro, offerte alle città di Trani e Bisceglie: unità di strada per le dipendenze tradizionali e da gioco, sportello informativo, accoglienza e presa in carico terapeutica; attività di prevenzione nelle scuole secondarie superiori e nei luoghi di aggregazione. Il servizio rivolge uno sguardo particolare al fenomeno del gioco d’azzardo patologico e propone interventi specifici per persone affette da GAP (gioco d’azzardo patologico).


Centottanta sono i milioni di euro spesi all’anno nelle città di Trani e Bisceglie per giocare. Un fenomeno sempre più preoccupante che coinvolge trasversalmente ampie fasce di popolazione, non solo maschile, aggravato dalla crisi economica che stiamo attraversando. Nel nostro Paese oltre il 6% del prodotto interno lordo è speso nel gioco d’azzardo: gli italiani ogni 100 euro guadagnati, ne spendono mediamente sei nel gioco.


Questi ed altri dati verranno commentati e resi pubblici durante la conferenza stampa che si terrà mercoledì 17 dicembre, a Trani, nella quale verrà, inoltre, fornita una mappa georeferenziata dei luoghi dove tranesi e biscegliesi giocano abitualmente.


La conferenza stampa si terrà mercoledì 17 dicembre alle 10, a Trani, presso la Comunità Oasi2 San Francesco Onlus in via Pedaggio S. Chiara, 57/bis. Interverranno: Luigi Nicola Riserbato, Sindaco di Trani; Francesco Carlo Spina, Sindaco di Bisceglie; Gianpietro Losapio, Presidente Comunità Oasi2; Leonardo Rutigliano, Responsabile del Sert di Trani-Bisceglie; Rappresentante Ufficio Scolastico Provinciale Bari; Antonio Casarola, Responsabile progetto Dedalo e Icaro.


Chiunque pensasse di avere problemi con il gioco o con le sostanze o fosse un familiare di una persona dipendente, o semplicemente volesse ricevere maggiori informazioni sul servizio, può chiamare allo 0883.764079 o al numero attivo tutto il giorno 393.8365649, scrivere all’indirizzo dedaloicaro.oasi2@gmail.com o recarsi in sede: lunedì, martedì e mercoledì dalle ore 9.00 alle 12.00 e tutti i pomeriggi dalle ore 17.00 alle 20.00. Il lunedì e il venerdì mattina gli operatori sono operativi con l’unità di strada sui territori di Trani e Bisceglie. L’équipe è a disposizione di chiunque abbia bisogno di aiuto.

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.