Duvelle, una delle attiviste della protesta in Vaticano

Intervista a Elvire Duvelle, una delle attiviste del gruppo francese, che Domenica 13 gennaio, ha protestato insieme alle femen ucraine, in Vaticano, durante l’Angelus del Papa. Un attacco all’opposizione cattolica verso i matrimoni e le adozioni gay, su cui la Francia discute. Duvelle ci spiega il senso della protesta: "Il corpo svestito non è per Le Femen un’arma di seduzione, bensì uno strumento di lotta ed affermazione". Secondo l’attivista un corpo nudo in una pubblicità non fa scandalo, mentre messo in un contesto politico diventa una cosa oscena". E ancora: " Il seno non è parte genitale, non capisco la differenza tra seno e torace maschile. Non c’è alcuna contraddizione tra concetto alto di femminismo e seni scoperti in Vaticano". Andrea Rosi

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.