Europe, around the borders – Le frontiere dismesse in Europa

Europe, around the borders è il progetto realizzato dal fotografo Ivano De Maria e dal giornalista Marco Truzzi sul tema del confine. Il confine visto come luogo simbolico che per tanto tempo ha rappresentato le divisioni europee. Il luogo che segna la “vera anima” del continente, capace di separarsi anche nel momento in cui si dichiara unito.

Il fine iniziale era quello di documentare le frontiere dismesse in Europa. In altre parole, luoghi che in passato hanno segnato una divisione non solo fisica ma anche e soprattutto ideologica. Luoghi oggi abbandonati. Ma lo scenario che si è presentato ai due reporter italiani è stato molto diverso.

Infatti, con l’intensificarsi della crisi umanitaria dei migranti negli ultimi anni, l’Europa è diventata terra di accoglienza. Il tema del migrante assume diverse declinazioni a seconda dei paesi attraversati. Si va dalle frontiere disegnate dalla natura in Svezia e Norvegia al  confine di tipo umano in Danimarca.

Fino ad arrivare ai confini costituiti da veri e propri muri, Calais, Ventimiglia, Melilla. Luoghi di nessuno ai quali sono appigliate le ultime speranze dei migranti. Nonostante l’Europa si dica unita i confini continuano a rappresentare dei luoghi simbolici. Luoghi che proteggono realtà economiche, sociali e politiche, e soprattutto un’appartenenza geografica irrinunciabile.

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.