#GiocattoloSospeso

Napoli. Dopo la tradizione del “caffè sospeso” (quello che gli avventori dei bar possono pagare e lasciare a chi viene dopo) nasce l’iniziativa “giocattolo sospeso”.

Una serie di negozi di giocattoli del capoluogo campano hanno aderito alla proposta, fortemente voluta anche dall’assessore Clemente. I genitori che se lo possono permettere avranno l’opportunità di pagare un giocattolo e lasciarlo in negozio, in modo che anche i genitori meno abbienti possano regalare qualcosa ai loro figli.

“Il diritto al gioco è sancito dall’Art. 31 della Convenzione sui diritti dell’infanzia dell’O.N.U.
È un momento di crescita fondamentale per tutti i bambini.
Tutti i napoletani che possono permetterselo, possono recarsi in uno qualsiasi dei 16 storici giocattolai (niente amazon), comprare un gioco e lasciarlo in negozio affinchè altri genitori possano regalarne uno ai propri figli.
Non c’entra niente il Natale. Questo è il periodo dell’anno in cui si comprano più giocattoli.”

Ecco l’elenco dei giocattolai aderenti: http://www.comune.napoli.it/…/ServeBLOB…/L/IT/IDPagina/31665

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.