Il Liceo Classico “da Vinci” per l’eliminazione della violenza contro le donne

Si è rinnovato, per il quarto anno consecutivo, l’impegno del Liceo Classico “da Vinci” di Molfetta per sensibilizzare ed informare circa la violenza nei confronti delle donne. Impegno che culminerà in una performance-simbolizzazione venerdì 25 Novembre, a partire dalle ore 19 presso il Liceo stesso.

La performance costituisce l’approdo di un lavoro che ha coinvolto tutti gli alunni del triennio. Una riflessione che, partendo dalle radici antiche della misoginia, porta alla coscienza della diffusione del problema. Delle sue cause, delle sue sfaccettature, delle possibili azioni volte a fronteggiarlo ed ad estirparlo. A tutti gli alunni della istituzione scolastica verrà anche distribuito un decalogo “Violenza di genere: dieci cose da sapere”. Uno strumento ulteriore per capire, difendersi, reagire e offrire supporto.

La performance vivrà di momenti espressivi diversi. Una recitazione corale potente, cui è affidato soprattutto il messaggio dal passato. Voci singole e narrazioni di storie dolenti ed emozioni profonde, come dolore e vergogna. Un mimo che rimanda ai possibili fotogrammi di un “amore malato”. La danza e un’azione ginnica finale. Tutto racconta anche un riscatto necessario. La liberazione e la presa di coscienza di donne ridivenute padrone delle loro esistenze.

L’iniziativa è curata dai docenti De Ceglia, Lezza, Mezzina e Sciancalepore. Con la collaborazione di don Gino Samarelli e delle professoresse Giancaspro e Salvemini. Grande l’adesione ed il coinvolgimento da parte degli studenti, che vivono così un ulteriore passo della loro crescita personale.

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.