In abito da sposa a sostegno delle donne non sposate

Su YouTube e sui siti arabi è diventato un must il video di Samah Hamdi, una giovane egiziana, che gira per Il Cairo vestita da sposa anche se è nubile. Un segno di sfida nei confronti delle convenzioni islamiche. Lo scopo della provocazione è quello di denunciare i pregiudizi della società egiziana contro le donne non-sposate. In pizzo, garbata scollatura e velo, tutto in bianco, la donna di 27 anni viene ripresa nel video di 5 minuti e in 56 foto mentre prende la metropolitana, passeggia, siede su una panchina, mangia al ristorante e compie altre azioni in una sua giornata tipo.

La giovane, Samah Hamdi, una designer di interni che sta prendendo un master artistico, si è ispirata alle frequenti lamentele della sua famiglia perché tarda a sposarsi: “non importa quanto ti sia realizzata. Ciò non conta se non sei sposata e non hai assolto alla missione per la quale sei stata creata: sposarti e metter su famiglia”, ha argomentato Hamdi.

Il progetto composto da video, girato nell’arco di quasi un anno, e foto era stato presentato in novembre ad un “Salone di giovani artisti” vincendo un premio. Secondo dati ufficiali del 2011, sono donne quasi la metà dei poco meno di nove milioni di persone che – nell’islamico Egitto – arrivano a 33 anni senza sposarsi.

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.