Je Reviens. Un fotoracconto sulle rotte dei migranti di Giovanni Cobianchi

“Non mi interessano i luoghi, ma la gente, amo incontrare persone nuove e scattare fotografie…
guardare, ascoltare, aspettare e accettare quello che la strada mi fa incontrare e conoscere…
non mi interessa nient’altro”
Giovanni Cobianchi

mostra_giovanni_cobianchi_web

A Molfetta, dal 28 Novembre al 7 Dicembre 2014
presso Palazzo Giovene in piazza Municipio

Je Reviens. Un fotoracconto sulle rotte dei migranti
di Giovanni Cobianchi

Inaugurazione 28 Novembre 2014 h 19:30

Orari di visita
tutti i giorni dal 29/11 al 7/12/2014
ore 10.00-12.30 e 17.00-21.00

Je reviens è un viaggio che nasce da un esperienza umana. Da un’ amicizia nata in Italia con un gruppo di ragazzi Centr’Africani, arrivati sulle coste Italiane da soli, imbarcandosi dalla Libia, paese nel quale hanno lavorato per mesi (a volte anni) e che avevano raggiunto via terra dai loro paesi di origine (Mali, Senegal, Costa d’Avorio, Ghana e Nigeria) per lavorare, senza avere come progetto migratorio quello di raggiungere le coste Italiane.

“Da anni mi dedico con insolita passione a viaggiare e a fotografare, dal 2007 ho voluto che le mie migrazioni fossero casuali, via terra, in autostop e a piedi, buttandomi a capofitto in viaggi che fossero lanciati verso l’ignoto e la casualità appunto. Le fotografie che ho scattato in questi trascorsi hanno documentato scene di vita quotidiana, persone e situazioni che ho incrociato sulla strada e che hanno catturato la mia curiosità per un attimo, ma sopratutto ho cercato di descrivere con le immagini, chi invece mi ha aperto la porta di casa e mi ha ospitato per giorni, per settimane, condividendo con me tutto, dal cibo, al letto, ai lavori di casa, fino ad arrivare al confrontarsi su temi personali, all’aprirsi come ci si apre con un amico di cui ci si fida. Questo è capitato quest’anno, con questi amici centr’africani, con i quali ci si riuniva e ci si ascoltava.

Mi hanno raccontato di essere stati picchiati, rinchiusi in celle così ammassati che non si potevano distendere e una volta usciti, le gambe erano così disabituate a piegarsi che non potevano nemmeno camminare. Raccontavano delle paure di quando con dei fucili puntati contro, si è stati costretti a scappare verso il mare, aspettare nascosti per giorni che la barca fosse pronta a salpare, magari per poi dover ritornare indietro due o tre volte fino a trovarsi fermi nel mediterraneo.”

Je reviens è un viaggio umano che parte dall’essere uomini semplici, scalzi e nudi. Un viaggio che implica il lasciarsi andare, trasportare verso quella strada fatta di amicizia, difficoltà, paure e speranza. Un racconto di luoghi che costringono, da decenni, i propri abitanti ad affrontare uno dei più strazianti esodi mai avvenuti e una finestra aperta su chiunque sia interessato a conoscere il perché, oggi, così tanti uomini e donne si mettono in cammino verso un destino incerto.

La Mostra è organizzata dalla Cooperativa Camera a Sud, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Molfetta e il sostegno dell’Associazione Comunicareilsociale.it e di Rumore Collettivo.

Inaugurazione Venerdì 28 Novembre 2014 alle 19:30 presso le Scuderie di Palazzo Giovene in Piazza Municipio a Molfetta.

info@cooperativacameraasud.it  345.2699139 

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.