Lavoratori dello sport

Nel mondo dello sport dilettantistico assistiamo ad una forte assenza di diritti: chi lavora come istruttore, allenatore, ufficiale di gara, medico, estetista, massaggiatore, addetto alla manutenzione… ad oggi non ha diritto ad un futuro pensionistico, all’assicurazione anti-infortunistica e ad equi compensi.

Nidil-Cgil ha avviato un’indagine sulle condizioni di lavoro di chi opera nello sport, con l’intento di far luce sulla realtà in cui lavorano tutte le figure professionali presenti nel settore sportivo.

L’inchiesta, svolta attraverso la sommistrazione di un questionario anonimo e condotta in particolare nel corso della fiera di settore Rimini – Wellness nel maggio 2007 oltre che su tutto il territorio nazionale, indaga una realtà fortemente in espansione, che ha modificato i suoi tratti originari.

Questi lavoratori sono molto professionalizzati e operano spesso in maniera esclusiva nel settore dello sport come fonte principale di reddito (68%), ma subiscono una condizione contrattuale di diffusa precarietà (47%) o addirittura di lavoro nero (37%), con nessuna garanzia di reddito o di sicurezza sul lavoro.

Fonte: http://www.nidil.cgil.it/altre-tipologie/lavoratori-dello-sport

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.