Le mamme ribelli non hanno paura

Come faccio ad essere una buona madre? Che regole devo seguire e che libri devo leggere per imparare? Ogni madre se l’è chiesto almeno una volta prendendo il proprio bimbo tra le braccia. Lo ha scoperto Giada Sundas e ce lo racconta in “Le mamme ribelli non hanno paura”, la storia di una donna che finalmente accetta di essere imperfetta e comprende che non esistono regole per crescere al meglio il proprio bambino. In una giornata di agosto, Giada si ritrova ad essere diversa, a cambiare per sempre il suo status, passando da persona a madre e quel momento la trasformerà per sempre, costringendola a molte domande e a molti dubbi. Non aveva mai capito cosa significasse prendersi cura di un altro essere vivente fino al momento in cui i suoi occhi si sono incrociati con quelli di Mya. Le priorità sono cambiate e ha cominciato a studiare ogni cosa, a parlare con medici ed esperti, a partire dall’allattamento sino ai primi passi e alle prime parole. Ma qual è la verità? A cosa bisogna attaccarsi e appigliarsi per svolgere il proprio compito da madre nel modo migliore possibile. E allora che fare? Giada Sundas sostiene che bisogna solo fidarsi del proprio istinto e amare fidandosi di se stessi. In “Le mamme ribelli non hanno paura” il mestiere di mamma è un viaggio difficile e meraviglioso.

Editore: Garzanti Libri
Collana: Narratori moderni

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.