“L’inferno” della maternità nelle vignette di Lucy Scott

enhanced-5221-1428529087-8 enhanced-1223-1428529065-2 enhanced-16623-1428529113-1 enhanced-1869-1428529130-1 enhanced-4867-1428529159-1 enhanced-22576-1428529174-8 enhanced-23493-1428529195-2 enhanced-26017-1428529215-26 enhanced-23415-1428524877-6 enhanced-13909-1428524903-17

 

La maternità dà tante soddisfazioni, ma ha anche i suoi lati meno piacevoli che le neomamme staranno scoprendo in fretta e che chi desidera diventarlo dovrebbe conoscere.

Se siete prese tra biberon, poppate e pannolini consolatevi con le simpatiche vignette della mamma scozzese Lucy Scott, una donna capace di non perdere il senso dell‘umorismo davanti alle situazioni più disastrose.

Un nuovo ritratto del diario di una mamma di Lucy Scott.

Nel suo nuovo libro: Doodle Diary of a New mom Lucy Scott cattura ogni glorioso momento degli sputi e del dolore al seno in una serie di illustrazioni a 3 colori per niente dispiaciute.

Come essere genitori non ti cambia. Proprio per niente.

Capelli: capelli ancora pieni di shampoo, il bimbo si è svegliato 2 minuti prima di finire la doccia

Spalle: perché mettersi qualcosa addosso e rovinare un altro top?

Imbottitura: applicata male nel tentativo di sembrare migliori senza make up

fianchi: muffin lievitato fino al culmine

Gambe: pipì, cacca, tracce di vomito

Retro dei pantaloni: pantaloni da joggins mai cambiati da alcune settimane

Ventre: segni delle smagliature

Reggiseno: color carne, macchiato di latte, un reggiseno per la maternità

Collo: devo tagliare le unghie del bimbo

Occhi: non c’è bisogno del trucco smoky eye

Uscita spontanea: all’incirca 45 minuti per uscire dalla porta di casa.

Davvero, è semplice uscire di casa.

E poi le avventure che devi affrontare quando esci di casa.

Appuntamento la sera.

Il tuo primo appuntamento di sera dopo aver avuto il bimbo, giusto per ricordarvelo.

La gioia di un lungo viaggio in auto.

 

Con il sudore e le lacrime dei lunghi viaggi in macchina.

Una vera, straordinaria cacca.

E poi la prima epica cacca marchiata a fuoco nella tua memoria.

 

Allenamento per dormire: quando il bambino si appisola rimuovere con gentilezza il seno.

Così. Tanto. Gioia.

E il cittadino di Edimburgo non resta mai, ma davvero mai in disparte nei momenti davvero critici.

Benvenuta genitorialità. 🙂

Articolo originale qui

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.