L’uomo che ascoltava i colori

Neil Harbisson è nato affetto da acromatopsia, una patologia che gli impedisce di percepire qualunque colore. In pratica, vede la realtà in bianco e nero. Per risolvere questo problema, insieme allo scienziato Adam Montandon, ha sviluppato un occhio artificiale che gli permette di tradurre i colori in suoni. Nel 2010 Harbisson ha creato la Cyborg Foundation, un’organizzazione internazionale che promuove l’uso della tecnologia per risolvere patologie mediche.

Con questo video la fondazione ha vinto un premio di 200 mila dollari al Focus Forward festival.

fonte: internazionale.it

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.