No ai concorsi di bellezza per bambini

Ieri è stata la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia, un’ottima occasione per ricordare che il primo diritto dei bambini è poter restare tali. Il volto della piccola #JonBenetRamsey la più famosa, la più adorata star di tutti i tempi, nel business delle babymiss, ce lo ricorda. Sfruttata ignobilmente per tutta la sua breve, infelicissima vita, e poi seviziata e stuprata fino alla morte a soli 6 anni. Da chi? Chi ha ucciso Jon Benet?

Sicuramente, complice del criminale che l’ha fatto fisicamente, l’ha uccisa quello star system che ne aveva fatto un oggetto di morbosa attenzione per pedofili, e continuano a uccidere simbolicamente l’infanzia dei loro figli quei genitori folli, irresponsabili che continuano a sottoporre i loro bambini a questo (stupido) gioco da adulti.

E’ online una petizione che vuole vietare per sempre il mercato dei concorsi di bellezza per bambini: https://avaaz.org/it/petition/Fermiamo_il_mercato_dei_bambini/

Firmate se vi va, è solo un segno, ma è importante http://www.youtube.com/watch?v=3JH-ZapnNEk&feature=share&list=UUpA1kIne2EsLxJfKkkkmGkg

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.