Nonne boliviane giocatrici di pallamano

Le nonne Aymara indossano le scarpe da ginnastica e scendono in campo con la loro squadra ogni mercoledì. In Bolivia l’invecchiamento si combatte giocando a pallamano. Ogni mercoledì, infatti, anziane donne appartenenti alla popolazione indigena boliviana degli Aymara, si da appuntamento in un cortile coperto di El Alto, cittadina poco distante dalla capitale La Paz, per giocare a questo sport olimpico ma poco praticato nel Paese. Le awichas, termine aymara che serve per indicare le ‘nonne’, ogni mercoledì si riuniscono in un cortile coperto e dopo il rituale riscaldamento, che avviene cantando canzoni tradizionali e tenendosi per mano in cerchio, si dividono in squadre, si infilano le scarpe da tennis e le pettorine, rigorosamente indossate sopra le loro camice a mani lunghe e i loro ampi gonnelloni per poi dare inizio alla partita e al divertimento.

Combattere l’invecchiamento con lo sport

Questo programma è stato realizzato per aiutare le awichas a combattere i segni fisici e mentali dell’invecchiamento. Grazie alla pallamano, ma anche alla tradizionale musica andina, più di mille anziani a El Alto prendono parte al programma – che tra le altre cose fornisce anche cure mediche gratuite a 10mila anziani partecipanti – praticando sport e tenendosi in forma. Per il momento, il programma ha raggiunto sei dei 14 distretti della città.

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.