Oltre il sisma – a piedi tra i borghi colpiti dal sisma

Si chiama “Oltre il sisma” ed è il progetto che sta portando il fotografo fanese Matthias Canapini a camminare per mesi sui Sibillini, nei borghi martoriati dal terremoto, tra le comunità dei crateri e nei piccoli paesi ai margini delle zone rosse per documentare “l’umanità ferita dal sisma di settembre e ottobre, per raccontare che dietro i numeri, le macerie, le cravatte e i bei discorsi c’è Stefano, ci sono Federica, Bruno, Alice e il piccolo Ernesto”. Matthias ha iniziato il 24 agosto 2016 “il viaggio speciale che mi sta riportando a casa”. “Al terzo giorno ho smesso di fotografare macerie e ho iniziato a raccontare storie, lentamente, immortalando stralci di una umanità resistente e solidale: i piccoli gesti di postini, allevatori, studenti, turisti, operai. Una processione religiosa sull’altopiano di Forca Canapine o il saluto della buonanotte tra Erziana e Assunta, donne sfollate nel borgo di Bolognola”.

Fonte e articolo completo su Redattore Sociale

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.