Periferie possibili | Cinema, Teatro e Architettura s’incontrano

PERIFERIE POSSIBILI
Cinema, Teatro e Architettura si incontrano
-.-.-.-.-.-.-.-.-
La periferia come spazio, con la sua fisicità architettonica ed umana.
La periferia come luogo dell’anima e racconto.
La periferia come pre-testo per una drammaturgia di teatro, a partire dai luoghi.
Ma, anche, la periferia del linguaggio espressivo, con le realtà più interessanti della cinematografia italiana emergente.

Ecco, noi (e i nostri progetti) siamo periferie, più che possibili. Perchè siamo, esistiamo.
Perché abbiamo abbandonato il centro stanco, privo di parole.
Dai bordi dobbiamo ora ri-immettere le parole, rilanciarle nello spazio da esplorare, solcato da dune dell’immaginario, per andare oltre la cartografia consueta.
Creiamo parole che siano nuovi cippi nei quali riconoscersi e rifondarsi.

Intervengono:
Massimo Causo – critico cinematografico
Andrea Porcheddu – critico teatrale
Emmanuele Curti– archeologo | Matera 2019

Modera:
Gianluigi Gherzi – autore, attore, regista

-> Per il cinema
Vicoli Corti & Cinzella Festival 2017 _ a cura di Vincenzo Madaro

-> Per il teatro
Clessidra _ a cura di Erika Grillo
&
MASSAFRA SECRET _ a cura di Giancarlo Luce

-> Per l’architettura
LA CITTÀ SPONTANEA _ a cura di Reset Chiatona
-.-.-.-.-.-.-.-.-

-> proiezioni video a cura di
Alessandro Colazzo / sacodesign & Reset Chiatona

-.-.-.-.-.-.-.-.-
30 LUGLIO ore 20.30
sulle terrazze del Falsopepe Enoteca + Piccola Cucina
[Massafra – Taranto]

L’evento è a cura di: Clessidra, Reset Chiatona, Il serraglio, Teatro Le Forche, Vicoli Corti

Fonte evento qui

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.