Porta Nuova: storia di un’aggressione alla Milano No Tav

Il 25 febbraio una grande marcia di oltre 50mila No Tav manifesta da Susa a Bussoleno per fermare l’allargamento del cantiere e rinnovare la solidarietà a tutti gli attivisti colpiti da arresti e denunce in occasione dell’accordo Italia-Francia di fine gennaio.Al ritorno dal corteo gli attivisti di Milano vengono aggrediti e caricati a freddo alla stazione di PortaNuova a Torino. Questo video ricostruisce il susseguirsi degli eventi e svela gli artifizi della narrazione mediatica dei fattiLa Resistenza NoTav NON si Arresta!

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.