Presentazione del libro: L’azzardo del gioco. Riflessioni sulle ludopatie

“Tutti siamo immersi nel gioco: fin dalla nascita, il gioco diventa un modo di scoprire e conoscere il mondo e noi stessi in relazione agli altri.
Il gioco è un fare ‘come se’, dove i bambini, attraverso bambole e spade cominciano a fare i conti con il loro essere femmine e maschi, con il loro modo di concepire i rapporti in famiglia o con gli altri, con i concetti di amico e nemico.
Vivono una realtà finzionale che prende spunto dalle vicende quotidiane della loro vita, a contatto con mamma e papà, o con i fatti che ascoltano in casa o a scuola; attraverso il gioco possono immaginare e, in questo modo, riescono a dare un significato soggettivo, particolare a quanto stanno vivendo.
Lo stesso sembra accadere ai giocatori d’azzardo, dove il tavolo da gioco diventa un elemento concreto intorno a cui ruota la loro esistenza, come la pallina nella roulette: attraverso il gioco l’uomo realizza una presa di distanza dalla propria vita: ‘gioca’ il lavoro, ‘gioca’ l’amore, ‘gioca’ la lotta e in questo modo si autorappresenta; nella patologia del gioco si viene a perdere questa distanza e, con essa, anche la capacità di avere un’immagine di se stessi diversa dal giocatore attaccato al tavolo da gioco o alle slot machine.
Come dire che i giocatori d’azzardo perdono di vista la persona con le sue emozioni, i suoi pensieri e le sue relazioni, annegando nei debiti, nei fallimenti economici e affettivi.”

VENERDI’ 6 FEBBRAIO, alle 18.30, presso il Museo Diocesano di Bisceglie, RODOLFO PICCIULIN e CRISTINA BERTOGNA, autori del libro l’AZZARDO DEL GIOCO, edito da Edizioni La Meridiana, parteciperanno ad una riflessione a più voci sul tema delle ludopatie.

Interverranno: GIANPIETRO LOSAPIO, Presidente della Comunità Oasi2 San Francesco di Trani, DON FRANCO LORUSSI, Vicario zonale Bisceglie, la dott.ssa MARIA GRAZIA MISURIELLO, psicologa e psicoterapeuta presso Dedalo e Icaro, la dott.ssa LUCIANA PICUCCI psicologa e psicoterapeuta presso l’Associazione Mind the Gap

E’ un evento promosso da Dedalo e Icaro– Centro Aperto a bassa soglia e unità di strada per le dipendenze da sostanza e da gioco della Comunità OASI2 SAN FRANCESCO Onlus, in collaborazione con Edizioni la meridiana e il gruppo della Pastorale Sociale
Diocesana di Bisceglie.

La partecipazione è gratuita

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.