Prima l’italiano (e il razzismo) – di Alessio Spataro

Il razzismo della classe politica italiana non conosce distinzioni tra destra e sinistra… Il bravissimo illustratore e fumettista Alessio Spataro coglie in pieno la degenerazione dei politici di oggi. e sforna una bella campagna!

per approfondire il suo lavoro: http://alessiospataro.blogspot.it/

ALESSIO SPATARO (Catania, 1977), fumettista e disegnatore satirico, collabora dal 1999 con riviste del settore e testate giornalistiche tra cui Cuore, Left, Blue, Schizzo, Frigidaire, Carta, Nonzi (che ha contribuito a fondare), Liberazione, L’Isola Possibile (allegato siciliano del Manifesto), Bile, Mamma! e Il Male di Vauro e Vincino. Ha all’attivo sei libri satirici: Cribbio (2005), Bertinotte (2006), Papa Nazingher (2008), Berluscoiti (2009), la Ministronza 1, 2 e 3 (2009/2012) e diversi albi a fumetti tra cui: Non più Estate (2007), Dark Country (2008) e Zona del Silenzio (2009). Vive e lavora a Roma. Nel 2015 uscirà con Bao Publishing il suo prossimo libro a fumetti sulla storia del biliardino e dell’inventore Alejandro Finisterre.

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.