RIAMMESSI

Saddam, Hamza e Omar si lasciano alle spalle migliaia di chilometri.

Le rotte che hanno percorso partono dalle macerie della guerra afghana, dal Corno d’Africa, dal Medio Oriente.

Arrivati in Grecia, ormai a un passo dall’Europa che sognano, trascorrono mesi nelle retrovie del porto di Patrasso nel tentativo di imbarcarsi nelle grandi navi che solcano l’Adriatico.

Il coraggio che mostrano nell’affrontare la traversata però non trova riscontro da parte dall’autorità portuale italiana: scoperti durante le operazioni di sbarco, i ragazzi vengono riconsegnati alla stessa nave cui avevano affidato il loro destino, "respinti" (tecnicamente si chiamanoriammissioni) immediatamente in Grecia, violati nei loro diritti di richiedenti asilo e rifugiati.

Scheda Tecnica

Italia 2013 – 9′ – di Paolo Martino

Fotografia: Kami Fares

Montaggio: Matteo Cusato, Sara Zavarise

Musiche: Stefano Piro

Interviste: Rahell Ali Mohammad

Con il sostegno di: Open Society Foundations

In collaborazione con: ASGI (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione) – Medu (Medici per I Diritti Umani).

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.