RIFLESSIONI…

A tutte le donne

Fragile, opulenta donna, matrice del paradiso sei un granello di colpaanche agli occhi di Diomalgrado le tue sante guerreper l’emancipazione.Spaccarono la tua bellezzae rimane uno scheletro d’amoreche però grida ancora vendettae soltanto tu riesciancora a piangere,poi ti volgi e vedi ancora i tuoi figli,poi ti volti e non sai ancora diree taci meravigliatae allora diventi grande come la terrae innalzi il tuo canto d’amore.

Alda Merini

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.