Sono le cinque di mattina dell’aprile del 2012. Katerina ha fame, decide di uscire a comprare qualcosa. Dopo qualche passo nella brezza mattutina della capitale greca, Katerina si ferma al semaforo. Una macchina della polizia si accosta. «Dove credi di andare?», domanda il poliziotto. «Sto andando a comprare del pane»,…