In Repubblica Centrafricana violenze e atrocità continuano. Nella loro fuga verso il Camerun, i musulmani attraversano Carnot, dove Medici Senza Frontiere cura feriti da arma da fuoco, tra cui bambini. Nel frattempo 35.000 centrafricani si sono rifugiati in Camerun e 82.000 in Ciad. Le loro condizioni di vita sono misere…