TERRAPROMESSA Trailer

The Municipal Administration of Giugliano in Terrapromessa

Quattrocento rom vivono al centro di un’area simbolo del disastro ambientale in Campania. Un campo costruito dal Comune di Giugliano e costato circa 400 mila euro. Tre centimetri di ghiaia e asfalto per separare un insediamento umano da terreni in cui negli anni è stata sversata ogni sorta di rifiuti legali e illegali. “Terra Promessa” (titolo mutuato dalla scritta che alcuni rom hanno realizzato su un muro del campo), racconta il crimine perpetrato contro una comunità costretta a vivere tra veri e propri geyser di biogas venefico, attraverso le immagini del campo, le parole di chi ci vive, le testimonianze di giornalisti e attivisti, e le affermazioni del commissario alle bonifiche Mario De Biase, che definisce la zona “incompatibile con la creazione di un insediamento umano”. Il film, autoprodotto e inedito, è allegato a un dossier realizzato da un gruppo di lavoro organizzato dal Festival del cinema dei Diritti umani di Napoli e presentato il 5 Marzo 2014 alla Commissione parlamentare per i diritti umani.

Autore: Mario Leombruno e Luca Romano

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.