The Blood of Syria – reportage fotografico di Alessio Romenzi

Tra gennaio e aprile del 2012 il fotografo italiano Alessio Romenzi è riuscito con l’aiuto di alcuni contrabbandieri a entrare più volte in Siria.

In particolare è stato a Homs, Al Qusayr e Idilib, dove ci sono stati gli scontri più violenti tra i ribelli dell’Esercito siriano libero (Els) ed esercito regolare. Negli ultimi mesi queste roccaforti dell’opposizione sono state prese d’assalto e bombardate dalle forze armate siriane, responsabili anche di numerosi episodi di rappresaglie. Le case dei familiari dei miliziani dell’Els sono state distrutte, e quelle dei sospetti fiancheggiatori incendiate.

Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, una rete d’opposizione con sede in Gran Bretagna, dal marzo del 2011 in Siria sono state uccise 14mila persone.photographer Alessio Romenzivideo by Marco Baldovin – 10b Photographyoriginal music and sound design by Simonluca Laitempergher

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.