Tra il dire e il mare

11 aprile 2017, 17:00 - 19:00

“Tra il dire e il mare”. A Trani quattro punti di vista che si incrociano: turismo, cultura, natura e economia.
L’11 aprile, alle 17.00, un appuntamento per imparare a guardare il futuro del mare.

Il mare come confine, il mare come inizio, come meta, come orizzonte culturale: da una parte noi, dall’altra loro, chi viaggia per speranza, chi viaggia per diletto, chi è costretto a rimanere a guardare, quell’antico idioma che non si riesce a decifrare, per dirla alla Borges. L’11 aprile, a Trani quattro esperti del mare condivideranno il loro punto di vista sul pianeta blu. Felice Di Lernia, Ferdinando Boero, Antonio Capacchione e Aldo Patruno: dai cambiamenti climatici agli uomini che migrano, dalle pressioni dell’Europa alle popolazioni che temono il mare. Quattro chiavi di lettura, quattro storie, quattro relatori che racconteranno il mare, il suo presente e il suo futuro. Turismo, cultura, natura e economia.

Tra il dire e il mare è un evento organizzato da Costellazione Apulia, nell’ambito dei Colloqui di Martina Franca, un’iniziativa che da quattro anni intende portare alla riflessione sui modelli di sviluppo e di impresa. L’evento di Trani è sostenuto da La Lampara, tra i più antichi ristoranti e dancing di Trani, voluta dall’allora Amministrazione Comunale nel 1954 per attirare turismo di qualità, e da Dronyx, azienda che produce soluzioni sostenibili per la pulizia delle spiagge. Tradizione e innovazione.

“Abbiamo voluto iniziare dal mare il nuovo ciclo di riflessioni dei Colloqui di Martina Franca”, afferma Vincenzo Barbieri, presidente del consorzio Costellazione Apulia, “L’edizione del 2017 segna l’inizio del triennio durante il quale ci confronteremo sul futuro che ci vedrà coinvolti attivamente come cittadini e imprenditori in cui sarà indispensabile coniugare il valore della cultura e del territorio per superare i limiti della globalizzazione, L’edizione di quest’anno avvia una nuova esplorazione per capire a fondo le trasformazioni in atto e disegnare possibili modi di (re)agire. Iniziamo studiando i fenomeni che riguardano i territori, le culture, le risorse primarie, le popolazioni e i cambiamenti climatici. Lo facciamo confrontando numeri e tendenze sia su larga scala (mondiale) sia su scala locale (regionale), per poter comprendere la situazione reale nella quale operiamo come individui, comunità, imprese”.

L’evento di Trani “Tra il dire e il mare” sarà preceduto dalla dimostrazione delle nuove soluzioni per la pulizia sostenibile delle spiagge, a cura di Dronyx.

Per informazioni sull’evento:

www.colloquidimartinafranca.it

SAVE THE DATE: 11 APRILE TRANI

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.