Trani, rivolta della cacca

Deiezioni canine, i tranesi sono sull’orlo di una crisi di nervi. Piazze e strade sono piene di escrementi attribuibili in minima parte ai randagi che girano per la città. Il problema vero è rappresentato dai cani di proprietà ed in particolare dall’inciviltà dei padroni che non si pongono minimamente il problema di raccogliere gli escrementi dei propri animali. I tranesi adesso non ce la fanno più.

Alcuni esercenti stanno facendo girare sulla rete un volantino che a breve sarà affisso in molte attività commerciali. In buona sostanza viene messo in evidenza il numero del Comando di polizia locale (0883/588000) per segnalare episodi di inciviltà e menefreghismo dei padroni. Altri invece hanno persino richiesto l’intervento del Gabibbo e di Striscia la notizia, allegando segnalazioni (mai raccolte) inviate ad Asl e vigili e video. In particolare, è del tutto singolare quello confezionato da un residente di via Giovanni Boccaccio la cui piazzetta è diventata un gabinetto all’aperto (Il video, pubblicato su Youtube, non è più visualizzabile).

Manifesto Anti-Cacca di alcuni commercianti tranesi: http://www.traniviva.it/library/allegati/volantino_anti_cacca.pdf

Fonte: http://www.traniviva.it/magazine/notizie/trani-parte-la-rivolta-della-cacca

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.