Tre allegri ragazzi morti – La mia vita senza te

La traduzione della canzone in lingua LIS (Lingua dei Segni Italiana) è l’idea sulla quale si sviluppa il video de ‘La mia vita senza te’. La lingua dei sordi, visiva e poetica, diventa una coreografia interpretata da gente comune. I protagonisti non professionisti provengono dal Laboratorio Urbano di Musica Popolare di Pordenone, la città di provenienza di Tre allegri ragazzi morti. Il laboratorio ha dato vita al CORO ANNI DIECI e più di recente a I FANTASMI, il coro presente anche nelle registrazioni del nuovo album. L’idea è di Davide Toffolo e la regia di Andrea Guara del gruppo 4frame.

www.treallegriragazzimorti.it

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.