Una testimonianza da Aleppo

Una nuova, drammatica video-testimonianza attraverso il canale di Medici Senza Frontiere dal cuore di Aleppo Est: è Hasan Al Humsi, un autista del team di ambulanze di Free Aleppo, che racconta cosa significa portare soccorsi quando anche tu puoi essere colpito o trovare un bambino morto tra le braccia dei suoi genitori, morti anche loro.

In tutta Aleppo Est sono rimaste solo 11 ambulanze per una popolazione di 250.000 persone e una media di 86 feriti al giorno ricevuti dagli ospedali rimasti in funzione. Almeno cinque ambulanze sono state colpite solo nell’ultimo mese.
 
“Ci tengo molto a fare quest’intervista per fare vedere alle persone cosa sta succedendo qui” ha detto Hasan Al Humsi, autista di ambulanza ad Aleppo Est. “Queste morti… di donne e bambini… sono loro l’unica sconfitta. Il momento più duro è quando senti un bambino ferito piangere da sotto le macerie. È veramente difficile. Ma continuiamo e sopportiamo, perché i nostri sforzi sono per queste persone, per queste anime.”

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.