Uruguay, Parlamento approva le nozze gay

E’ il secondo paese a legalizzare le nozze tra persone dello stesso sesso in America latina. La prima nazione è stata l’Argentina. Nozze consentite anche a Città del Messico.

MONTEVIDEO – Dopo l’Argentina, l’Uruguay è il secondo paese dell’America latina a legalizzare le nozze gay. La Camera bassa del Parlamento ha infatti approvato, con 71 sì su 92 membri, la legge che autorizza le nozze tra persone dello stesso sesso, già approvata, la scorsa settimana, dal Senato, con 23 voti a favore e otto contrari.

Finora era solo l’Argentina a consentire alle persone delle stesso sesso di convolare a nozze, dopo l’approvazione della legge nel 2010. In America latina il matrimonio è consentito anche a Città del Messico, dal 2009.

Negli ultimi sei anni, l’Uruguay aveva già legalizzato le unioni civili per gli omosessuali e l’adozione dei bambini da parte di coppie formate da persone dello stesso sesso.

(11 aprile 2013)

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.