Web 0.0 – il progetto di Biancoshock a Civitacampomarano

Il progetto Web 0.0 è nato ed è stato proposto nell’ambito della prima edizione di CVTà Street Fest – iniziativa realizzata a Civitacampomarano, un paesino del Molise che conta 400 abitanti.

In questo borgo ricco di tradizioni popolari internet è un mondo parzialmente sconosciuto dove i telefoni hanno difficoltà a prendere la rete e la connessione dati.

L’idea provocatoria dell’artista Biancoshock è quella di dimostrare come queste funzioni virtuali, ritenute dalla stragrande maggioranza della popolazione ormai necessarie,  fondamentali e per la vita di tutti i giorni, esistano anche in un paese dove la connessione stenta ad arrivare.

L’artista ha rappresentato così una sorta di internet “in the real life” capace di dimostrare che nelle tradizioni e nelle culture popolari questi strumenti, sotto altre vesti, sono sempre esistiti e hanno permesso a popoli e famiglie di avere interscambi culturali, incontrandosi al bar e vivendo le vie del paese.

E’ così che – ad esempio – l’anziana del Paese, depositaria della conscenza, è Wikipedia mentre la casella della posta diventa Gmail, la tv del Bar Youtube e lo spaccio Ebay.

Concept: Biancoshock
Video Prod: Milkshake Studio

Special thanks to Alice Pasquini, Alessandro Blasetti, Gabriele Rubini, Pro Loco Vincenzo Cuoco and all the citizens of Civitacampomarano.

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.