Zenit di Massimo Sestini

«Dall’alto la visione delle cose è completa e si vede un’altra realtà che non è percepibile dal basso», dice Massimo Sestini. Fotografo che ha cambiato la prospettiva della ripresa, ribaltando il punto di vista per catturare momenti significativi della storia e della cronaca italiana degli ultimi anni, Sestini va ora in mostra al Teatro Nuovo di Verona con l’esposizione dal titolo Zenit: dal 9 al 13 ottobre 2014 una selezione delle fotografie più rappresentative del lavoro del noto fotoreporter che ritrae il mondo, e ciò che accade, attraverso una nuova e originale chiave di lettura. Un solo punto di vista, lo “zenit”. E la visione zenitale crea sovversione.

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.