Affidato in gestione a Levèra l’immobile di via Bellini confiscato alla mafia

L’immobile, sito nel Comune di Galatina, Frazione di Noha, tra Via Bellini e Via Nievo, confiscato alla criminalità organizzata (il clan Coluccia), è stato restituito alla città e ai galatinesi ed affidato all’associazione di promozione sociale Levèra che ne farà un centro per lo sviluppo di attività sociali, solidali e culturali.

Il Comune di Galatina è risultato beneficiario del finanziamento P.O.N. Sicurezza per lo Sviluppo, Obiettivo Convergenza 2007 – 2013 per aver presentato il progetto denominato “Turismo responsabile ed impresa sociale”, finalizzato al recupero dell’immobile ed alla ricollocazione dello stesso nel circuito produttivo legale. L’immobile, dunque, è stato reso idoneo, tramite ristrutturazione terminata nel giugno del 2013, per diventare una sede che punti a sviluppare attività imprenditoriali nell’ambito del sociale, e di altre attività sensibili come la cultura e l’ambiente.

Dopo una prima gara per l’aggiudicazione dell’immobile, voluta dalla Direzione Lavori Pubblici  andata deserta nel giugno 2017, è giunta la richiesta di gestione da parte dell’Associazione di Promozione sociale, Circolo Levera, in partenariato con Arci Comitato Territorio Provinciale, con un progetto della durata di 5 anni.

Il Circolo Levèra, che non persegue fini di lucro, si propone di gestire gli spazi nel pieno rispetto della destinazione già stabilita dal progetto PON Sicurezza presentato nel 2009, mediante la realizzazione di iniziative destinate a “soggetti svantaggiati”.
I rappresentanti legali dell’Associazione hanno presentato, in data 2 ottobre, i contenuti del progetto all’Amministrazione comunale, alla presenza dell’Associazione Libera Terra che ha in gestione dal 2009 un altro terreno confiscato e che intende collaborare con Levèra ed Arci mediante apposito protocollo d’intesa da sottoscrivere con l’Amministrazione stessa.

“Il principio di legalità -dice Marcello Amante, sindaco di Galatina- è un riferimento costante che sta guidando la nostra Amministrazione nel rispetto della cosa pubblica, dei cittadini e delle libertà di tutti.”

Fonte: Galatina.it

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.