Expo dei Popoli il Grand Tour: Bologna (sotto la pioggia)

Sabato 10 ottobre è approdato a Bologna il Grand Tour di Expo dei Popoli.

L’evento si è svolto in Piazzetta Magnani, nei cortili del Cinema Lumière, in concomitanza e collaborazione con il Terra di Tutti Film Festival.
Allestito in piazza uno speakers’ corner, dove contadini, allevatori e piccoli produttori biologici del Distretto di Economia Solidale Ecosol di Bologna hanno portato la propria testimonianza, illustrando al pubblico esperienze innovative in campo agricolo, di promozione e distribuzione.
Accanto a questi ambasciatori di “buone pratiche” locali, è stato possibile ascoltare il contributo di alcuni ospiti internazionali della rete di Slow Food – Terra Madre Giovani. Contadini under 40, alle prese con la loro sfida quotidiana per preservare il gusto e la biodiversità del cibo nel mondo.

Sul palco dello speakers’ corner anche Jolynn Minnaar, giovane regista sudafricana autrice di “Unearthed”, documentario indipendente che approfondisce il controverso argomento dell’estrazione dei gas dal sottosuolo attraverso il metodo del fracking (fatturazione idraulica) – tecnica che consiste nell’iniezione ad alta pressione di getti di acqua mista a sabbia e altri prodotti chimici inquinanti e cancerogeni per provocare l’emersione del gas – e le ripercussioni inquinanti che questo provoca nei territori in cui è applicato, soprattutto sulle falde acquifere.

 

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.