Expo dei Popoli penultima tappa del Grand Tour: parco Uditore

Martedì 27 ottobre è approdato a Palermo il Grand Tour di Expo dei Popoli. L’evento si è svolto a parco Uditore uno dei luoghi simbolo di riscatto sociale di Palermo, e ha voluto riunire in una grande festa tutti i siciliani che contribuiscono a nutrire il pianeta in modo davvero sostenibile.

Protagonisti della manifestazione sono stati i contadini, pescatori, allevatori e piccoli produttori bio del territorio, in particolare hanno raccontato la loro storia alcune tra le più significative realtà di associazionismo civile locale. Tra queste: Associazione Parco Uditore, nata dal comitato di cittadini che ha sottratto alla cementificazione l’area del parco riqualificandola e animandola con iniziative culturali, orti condivisi, mercati di produttori e artigiani locali e tanto altro; Associazione Regionale Apicoltori Siciliani; Codifas, che ha fondato e gestisce orti condivisi urbani, gruppi di acquisto responsabile, finanza solidale; Consorzio Libera Terra Mediterraneo, che raggruppa cooperative operanti nel recupero sociale e produttivo dei beni liberati dalle mafie; Coop Sicilia, che si occupa di educazione al consumo e sensibilizzazione di giovani e adulti; Qbio, start-up nata per avvicinare la città alla campagna attraverso produzioni agricole sostenibili, artigianato alimentare e prodotti ecologici.

A chiudere l’evento una degustazione di prodotti di questa start-up offerta alla cittadinanza dal Comitato per l’Expo dei Popoli.

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.