Zona Effe A.p.s.

Hobby Farmers “Agricoltori per hobby”

H_obby Farmers, “Agricoltori per hobby” nasce, come idea di fondo, dalla percezione di una tendenza in atto, molto forte e diffusa in tutti i Paesi: quella del ritorno alla terra, alla manualità e alla costruzione di comunità reali e non virtuali, attorno al cibo e ai suoi valori, tanto quelli legati alla qualità quanto, soprattutto, quelli legati all’economia, alla socialità, alla condivisione, alla sostenibilità dei processi.

I dati parlano di un ritorno alla Terra come fenomeno assolutamente non marginale anche da noi: «In Italia si ritorna a una superficie coltivata pari a quella raggiunta settant’anni fa, in epoca bellica. E sono addirittura ventuno milioni gli hobby farmer che coltivano regolarmente o saltuariamente un orto». Ma che cosa sta succedendo?
Le persone si rendono conto che la terra, il cibo, sono parte di una identità che lentamente sta loro sfuggendo di mano. Questa presa di coscienza pone il rapporto con la terra sotto ottiche diverse e per certi versi inedite. L’agricoltura diventa non soltanto un modo per sfamarci e darci piacere, ma anche elemento di crescita collettiva, di scala mondiale: una nuova forma di globalizzazione virtuosa, attenta alle diversità e per nulla omologante, capace di mantenere il contatto con la tradizione e tendere lo sguardo verso il futuro.

Il cuore di tutto ciò, di certo, è un grande cambiamento, una nuova focalizzazione sul locale e sul concetto di comunità. Un vero “capitale sociale” da valorizzare in una semina di buone pratiche che darà i suoi frutti anche in quel di Trani e Bisceglie, per attecchire progressivamente anche altrove.

H_obby Farmers quindi, vuole mettere a valore queste riflessioni “partendo dal territorio dell’Ambito del Piano di Zona Trani Bisceglie” guardando all’intera provincia e agli altri Piani di Zona della BAT (nell’ottica della replicabilità, della promozione condivisa di buone pratiche, della sostenibilità futura del percorso proposto, etc.).

La caratteristica essenziale di H_obby Farmers è quella di coniugare “attività di contatto” a 360° in riferimento sia al target di soggetti/utenti coinvolti, sia alle pratiche in cui ognuno di essi si adopererà nel corso del progetto, il tutto in relazione diretta con la “strutturazione circolare della cordata” che ha sottoscritto il patto di sussidiarietà: semplice, armonica, coerente e perfettamente funzionale alle logiche e alle strategie del progetto, capace di mettere a valore specifiche esperienze pregresse maturate dai singoli partner in precise aree d’intervento, senza duplicazioni o sovrapposizioni (attività socio-educative, pratiche agronomiche e colture orticole, educazione e sostenibilità ambientale, comunicazione sociale, inclusione socio-lavorativa, competenze formative e scientifiche su temi sui sociali, ambientali e territoriali).

Elemento peculiare di “innovazione sociale”, nell’approccio quanto nella gestione operativa delle attività, deve leggersi pertanto nella concezione della pratica del contatto con la terra proiettata non in chiave di “ausilio terapeutico”, quanto piuttosto integrata alla “dimensione comunitaria e socialmente inclusiva” di una tendenza che accomuna, talvolta a insaputa degli stessi protagonisti, realtà, gruppi umani, organizzazioni, imprese sociali.

H_obby Farmers, progetto vincitore del bando Puglia Capitale Sociale della regione Puglia, è promosso e attuato da:

IL PINETO ATAD Onlus – Trani
Cooperativa Sociale ARMONIA – Trani
Masseria Sociale MONTE d’ALBA – Trani/Bisceglie
ZONAEFFE APS – Bisceglie
PEGASO Onlus – Bisceglie
Cooperativa CAMERA A SUD – Molfetta
COMUNICAREILSOCIALE.IT – Molfetta
INFORMA SCARL – Bari

Con il supporto scientifico di:
Agenzia per l’Inclusione Sociale del PTO/NBO
Agenzia per l’Ambiente del PTO/NBO
Centro Educazione Ambientale “V. Meterangelo” – Bisceglie

e con il patrocinio di:
Comune di Trani
Comune di Bisceglie
Ufficio di Piano del Piano Sociale di Zona Ambito N. 5 Trani/Bisceglie

Commenti

due + 4 =