La legge antisprechi per la costruzione di welfare di comunità

25 maggio 2018, 17:00 - 20:00

Sprechi alimentari, le opportunità della legge 166: a colloquio con l’ideatrice Maria Chiara Gadda

Venerdì 25 maggio, presso l’Officina degli Esordi (via Crispi 5) arriva la prima firmataria del nuovo testo normativo contro lo spreco alimentare. A confronto imprenditori, operatori del terzo settore ed amministratori per fare il punto circa l’attuazione della legge e avviare un confronto per la costruzione di reti solidali.

Quali sono gli effetti prodotti dalla legge 166 contro lo spreco alimentare? E che opportunità si aprono per le imprese e gli enti locali che decidono di investire in questa forma di responsabilità sociale? Sono alcune delle domande al centro dell’incontro che si svolgerà venerdì 25 maggio con Maria Chiara Gadda, deputata e prima firmataria del testo di legge che ha riformato l’impianto normativo contro lo spreco alimentare, semplificando le procedure burocratiche per il recupero delle eccedenze alimentari ed incoraggiando forma innovative nel campo della diffusione di corretti stili di vita.

L’incontro, inserito nel calendario degli eventi di Iononsprecoperche(http://www.iononsprecoperche.it/attivita/#buonfine) si inserisce tra le attività promosse a sostegno del Frigo Solidale, progetto ideato da Kenda onlus – Cooperazione tra i Popoli, finanziato da Fondazione CON IL SUD, e sostenuto da una rete di soggetti associativi tra cui l’Aps Farina 080 che con Avanzi Popolo 2.0 porta avanti da circa quattro una serie di attività orientata al contrasto dello spreco di cibo attraverso una rete diffusa di attivazione sul territorio regionale.
L’incontro sarà l’occasione per costruire reti di collaborazione, condividere esperienze, chiarire alcuni aspetti normativi della legge 166 e come essa è stata recepita e ulteriormente valorizzata attraverso la nuova legge regionale contro gli sprechi.

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.