La scuola per tutti: la giornata di un bimbo disabile

Mele vive a Viareggio, ha 7 anni e una grave disabilità, che gli impedisce di muoversi, camminare e parlare, ma non gli impedisce di andare a scuola e di stare accanto ai suoi compagni, di partecipare a tutte le attività, di seguire con loro le lezioni.

La scuola di Mele è la scuola per tutti. Dalle infrastrutture scolastiche accessibili anche a lui alla vita quotidiana in classe.

Tutti i compagni di Mele, in prima elementare, iniziano la giornata scrivendo la data anche in Wls, mentre lui, al suo banco, aiutato da insegnante e assistente, lavora con il suo computer e il puntatore oculare. Tutti imparano la “lingua” di Mele, tutti sanno leggere, oltre alle lettere, anche i simboli che compongono l’alfabeto del loro compagno.

E poi la piscina e le gite, Mele: diversamente da quel che spesso accade, non è mai escluso dalle attività dei suoi amici. Tutto questo, grazie a un sistema che funziona, alla collaborazione tra scuola, comune e Asl, alla presenza instancabile della mamma, all’affetto dei suoi compagni e di tante “persone importanti che hanno reso possibile tutto questo”.

 

Commenti

5 × cinque =