LABORATORIO LIBERA-MENTE a cura di Lelio Naccari

1.10.2020 - 10.1.2021
60,00 €

Il lavoro dell’attore consiste in un’espansione del proprio mondo interiore che può arrivare a manifestarsi anche al di fuori del contesto teatrale. L’io si pluralizza e riesce a contenere esperienze e punti di vista più vasti. Per fare questo è indispensabile allargare il nostro orizzonte. Se alziamo la testa, vediamo l’immensa distesa dell’universo. Se l’abbassiamo vediamo la realtà della vita di ogni giorno, con i suoi problemi sociali, politici ed economici. Tra questi due mondi il teatro deve fare da ponte. Un attore deve essere consapevole della realtà dell’universo come della realtà quotidiana. Per Louis Jouvet (1989) l’attore nella sua vita attraversa diverse fasi in cui è evidente questa espansione progressiva del suo mondo interno.
PER INFO: info.vaudevilleteatro@gmail.com / Telefono ‪0902144027‬ – whatsapp ‪3332332027

Commenti

cinque × 3 =