Lettere alla scuola

29 giugno 2018, 18:00 - 21:00

“La scuola è come un ospedale che cura i sani e respinge i malati” diceva Don Milani per descrivere una situazione in cui la mobilità sociale e lo sviluppo delle diverse capacità sono strutturalmente impedite. Cosa potremmo dire di diverso analizzando la situazione nel 2018? La dispersione scolastica, le differenze tra il centro e la periferia, la scelta di percorsi obbligati dalle condizioni economiche e sociali sono solo alcune delle difficoltà che attraversa il mondo dell’educazione.

E’ necessario che la scuola sostituisca la produttività con la fantasia, la competitività con la cooperazione, la retorica meritocratica con l’incontro delle differenze. Per questo difficile compito gli insegnamenti di Don Milani sono più che mai attuali: mettersi all’ascolto degli studenti e ripartire dai loro sogni, prospettive e difficoltà.

L’ingresso alla conferenza è libero e gratuito. Le registrazioni verranno considerate valide fino alle 17.45, successivamente l’accesso sarà garantito a tutti gli interessati fino a esaurimento posti.

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.