LIMBO di Matteo Calore e Gustav Hofer

Immaginatevi che una delle persone più care con cui vivete, il vostro compagno, vostra madre, un figlio o un fratello, venga improvvisamente portata via dalla polizia e imprigionata lontano da casa, con il rischio di essere per sempre espulsa dall’Italia. Tutto questo non per aver commesso un reato o un atto violento, ma solo per non avere i documenti in regola.
Un pericolo tanto angosciante quanto reale per le famiglie di molti immigrati inseriti nella nostra società ma in conflitto con la burocrazia.
Quattro uomini che da un giorno all’altro vengono portati in un CIE.
Quattro famiglie sospese in un “Limbo” attendono di sapere se i loro cari torneranno a casa
o saranno allontanati per sempre dall’Italia.
Storie in cui i figli sembrano solo poter subire i destini di sofferenza dei genitori e
le donne devono reggere il peso di una legge ingiusta e senza cuore.

Limbo è il film che sostiene la campagna #MAIPIUCIE
sospesinellimbo.com

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.