Maggio all’infanzia 2018 – Bari

17.5.2018 - 20.5.2018

Dal 17 al 20 maggio torna il focus di teatro per bambine e bambini, ragazze e ragazzi, del MAGGIO ALL’INFANZIA, promosso dai Teatri di Bari, giunto quest’anno alla 21esima edizione.

✿ ASPETTANDO IL MAGGIO ALL’INFANZIA ✿

● Dal 6 maggio ●
Alla scoperta della nostra città attraverso una caccia al tesoro.
In collaborazione con PugliArte.
Tutte le date qui > http://bit.ly/CacciaaltesoroMaggio

● Domenica 13 maggio | h 9.00 – 19.00 ●
Unduetrè La cicogna naturale 2018 // per i piccolissimi 0-5 anni
Laboratori, incontri e spettacoli per gli under 5, le mamme e i papà in attesa.

● Martedì 15 maggio | h 11.00 ●
UN BASTIMENTO DI MOSTRI MARINI
corteo di apertura del Festival con le scuole che hanno realizzato il sottomarino del Maggio all’infanzia

——– GIOVEDI 17 MAGGIO ——-

● h 16.00 | Teatro Abeliano | debutto nazionale ●
BIBOteatro
SCARPETTE ROSSE
liberamente ispirata a “Scarpette Rosse” di H.C.Andersen drammaturgia Emanuele Aldrovandi regia Andrea Chiodi con Alessia Candido e Miriam Costamagna
[9-14 anni]

C’è una bambina, seduta, che non parla e non si muove. Ci sono due scarpette rosse, magiche e chiacchierone, che camminano e ballano… o almeno ci provano. La bambina, che non è più una bambina ma neanche una donna, sta crescendo e non si riconosce più, non sa dove andare. Davanti a lei ci sono miriadi di possibilità. Le scarpette rosse sono lì per lei, per divertirla, aiutarla, scuoterla, per farle assaporare la vertigine del desiderio, che può anche trasformarsi in ossessione. Le scarpette rosse sono una strada, ma solo la bambina potrà decidere se percorrerla o meno. Diventare grandi comporta delle perdite?

● h 17.15 | Teatro Kismet [sala piccola] ●
Casa degli alfieri – Universi sensibili
CONCERTO FRAGILE
regia Antonio Catalano
con Sara Bevilacqua e Alessandra Manti
[2-7 anni]

Questo spettacolo ci introduce in un nuovo “mondo fragile”, quello della relazione tra gli oggetti di uso quotidiano e i suoni della natura, per creare piccole narrazioni musicali senza parole. Suoni che nascono dalla natura, rumori che si trasformano in delicate armonie di vento, di pioggia, di stelle, di neve, di fuoco, di ali, di occhi, di mamma di mela, del tempo che passa… evocando il ponte fragile tra il suono e la musica. Il bambino entra in un mondo di suoni e immagini, si meraviglia, si diverte e gioca, in uno spettacolo pieno di bellezza poetica.

● h 18.30 | Teatro Kismet | debutto regionale ●
Teatro Fontemaggiore
SOGNO
da “Sogno di una notte di Mezza Estate” di W. Shakespeare
con Daniele Aureli, Enrico De Meo, Greta Oldoni, Valentina Renzulli
drammaturgia collettiva
ideazione e regia Beatrice Ripoli
[da 5 anni]

Il re e la regina delle fate, Oberon e Titania, litigano come al solito e portano scompiglio nella vita pacifica del bosco. Puck e Fiordipisello, fedeli servitori dei regnanti, vivono l’incanto della scoperta dell’amore e, loro malgrado, vengono coinvolti nel litigio dei sovrani. Grazie al potere magico di un fiore fatato, la pace sta per essere ristabilita, quando l’improvviso sopraggiungere nel bosco di due coppie di esseri umani, distrae gli esseri magici dalle loro faccende. Dopo qualche “errore” di Puck, che complica ancor più l’intricata vicenda, l’amore torna a trionfare nel cuore di tutti e l’armonia a regnare nel bosco. Sogno è un’occasione per far conoscere anche ai più piccoli questo classico del teatro mondiale.

● h 20.00 | Teatro Abeliano ●
Compagnia Rodisio
POLLICINO

——– VENERDI 18 MAGGIO ——-

● h 9.15 | Teatro Abeliano | debutto nazionale ●
Inti
ZANNA BIANCA della natura selvaggia
di Francesco Niccolini
molto liberamente ispirato a “Zanna bianca” e a “Il richiamo della Foresta” di Jack London
regia Francesco Niccolini e Luigi D’Elia
con Luigi D’Elia
[da 9 anni]

Luigi D’Elia e Francesco Niccolini tornano nel luogo che amano di più, la grande foresta. Ma se cinque anni fa l’avevano raccontata con gli occhi di un bambino meravigliato e di un nonno esperto e silenzioso, questa volta rinunciano agli esseri umani e alle loro parole, per incontrare chi della foresta fa parte come le sue ombre, il muschio, l’ossigeno: i lupi. Questo è uno spettacolo che ha gli occhi di un lupo, da quando cucciolo per la prima volta scopre il mondo fuori dalla tana a quando fa esperienza della vita, della morte, della notte, dell’uomo, fino all’incontro più strano e misterioso: un ululato sconosciuto, nella notte. E da lì non si torna più indietro.

● h 10.30 | Teatro Kismet | debutto nazionale ●
Associazione culturale Tra il dire e il fare – Compagnia La Luna nel Letto – coproduzione Teatro CrestTeatri di Bari
CAPPUCCETTO ROSSO
storia eterna per esseri mortali
con Claudia Cavalli, Erika Di Carlo, Francesco Lacatena, Marco Curci, Roberto Vitelli
drammaturgia, regia, scene e luci Michelangelo Campanale
coreografie Vito Cassano
assistente alla regia Annarita De Michele
[da 6 anni]

Un lupo affamato si prepara a cacciare la sua preda preferita, Cappuccetto Rosso; certo che questo gli costerà la vita. Così è scritto, da sempre. In questo show che chiamiamo vita, egli non è soltanto un lupo, ma IL LUPO, che non vince… ma non muore mai. Michelangelo Campanale dirige un gruppo di danzatori-acrobati affrontando la più popolare tra le fiabe: Cappuccetto Rosso, che come tutte le fiabe arriva da lontano e grazie alla scrematura del tempo racconta argomenti legati alla vita, in maniera semplice, ma esatta.

● h 11.45 | Teatro Kismet ●
ASSITEJ ITALIA presenta
IN-FORMA 2018
Un incontro dedicato ai soci e non soci per raccontare e approfondire la terza edizione della tre giorni di formazione e confronto per i professionisti dello spettacolo firmata Assitej Italia.
In-Forma è un evento di respiro internazionale, itinerante tra i luoghi del teatro ragazzi italiano e ogni anno è coprogettato da soci differenti. Quest’anno sarà a Lecce dal 25 al 27 settembre, a cura di Factory Compagnia Transadriatica, Principio Attivo Teatro e Teatro Koreja

● h 16.00 | Teatro Casa Di Pulcinella ●
Granteatrino
LE NUOVE AVVENTURE DI BRUNO LO ZOZZO
liberamente ispirato al libro di Simone Frasca – Piemme edizioni
adattamento Paolo Comentale
con Anna Chiara Castellano Visaggi e Giacomo Dimase
pupazzi Lucrezia Tritone
regia Marianna Di Muro
[4-8 anni]

Si tratta della seconda avventura per Bruno lo zozzo, personaggio creato dalla penna di Simone Frasca. La compagnia Granteatrino nel 2012 gli ha dedicato uno spettacolo “Bruno lo zozzo e gli amici immaginari” ottenendo grande successo. Bruno in questa nuova avventura cerca di capire cos’è l’amore. Lo farà ponendo domande ai suoi divertenti e stravaganti genitori, confrontandosi con gli amici di scuola, ingenui ma espliciti come solo i bambini sanno essere, sempre in compagnia del suo inseparabile amico immaginario, il maialino Giovanni.

● h 17.15 | Teatro Kismet [sala piccola] ●
Compagnia Arditodesìo
MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI
tratto dal libro di Giacomo Mazzariol “Mio fratello rincorre i dinosauri”, Ed. Einaudi
di Christian Di Domenico e Carlo Turati
con Christian Di Domenico
[da 12 anni]

Giacomo e Giovanni sono fratelli. Giovanni ha un cromosoma in più. Giacomo gli vuole bene ma… come come è difficile crescere con un fratello Down! Mio Fratello rincorre i Dinosauri è questo: la storia di come Giacomo impara a convivere con il cromosoma in più di Giovanni, e nel farlo anche noi spettatori siamo trascinati dentro una vicenda umana complessa ma meravigliosa. L’amore vincerà alla fine? Questo spettacolo apre e affronta il tema della disabilità con delicatezza e con candore, con simpatia, senso dell’umorismo ma anche con la consapevolezza che avere un figlio Down può diventare un problema.

● h 19.00 | Teatro Abeliano | debutto regionale ●
Teatro Delle Apparizioni
I MUSICANTI DI BREMA
spettacolo-concerto di Bartolini/Baronio e Fabrizio Pallara
con Tamara Bartolini e Michele Baronio
regia Fabrizio Pallara
musiche dal vivo Michele Baronio
[da 5 anni]

Un asino, un cane, un gatto e un gallo, maltrattati dai padroni, oppressi, e considerati ormai inutili, poco produttivi. Decidono di partire e andare a Brema per vivere liberi e diventare musicisti nella banda della città. Ma dov’è Brema? Una domanda ricorrente accompagna gli spettatori durante tutto lo spettacolo. Una domanda per provare a rispondere ad un’urgenza: capire dove si guarda quando si possiede un sogno, da dove si comincia per rincorrere una fantasia, che direzione si prende.

● h 20.30 | Teatro Kismet ●
Teatri di Bari
ANFITRIONE
replica riservata agli operatori teatrali
regia e drammaturgia Teresa Ludovico
con Michele Cipriani, Irene Grasso, Demi Licata, Alessandro Lussiana, Michele Schiano di Cola, Giovanni Serratore
musiche dal vivo M°Michele Jamil Marzella
spazio scenico e luci Vincent Longuemare
coreografia Elisabetta Di Terlizzi
costumi Teresa Ludovico e Cristina Bari
collaborazione letteraria Lucia Pasetti

Chi sono io se non sono io? Quando guardo il mio uguale a me, vedo il mio aspetto, tale e quale, non c’è nulla di più simile a me! Io sono quello che sono sempre stato? Dov’è che sono morto? Dove l’ho perduta la mia persona? Il mio me può essere che io l’abbia lasciato? Che io mi sia dimenticato? Chi è più disgraziato di me? Nessuno mi riconosce più, e tutti mi sbeffeggiano a piacere. Non so più chi sono! Queste sono alcune delle domande che tormentano sia i protagonisti dell’Anfitrione, scritto da Plauto più di 2000 anni fa, che molti di noi oggi. Il doppio, la costruzione di un’identità fittizia, il furto dell’identità, la perdita dell’identità garantita da un ruolo sociale, sono i temi che Plauto ci consegna in una forma nuova, da lui definita tragicommedia, perché gli accadimenti riguardano dei, padroni e schiavi.

● venerdì 18 e sabato 19 maggio | h 17.30-20.00 | Piazza Mercantile ●
Kuziba Teatro
IL TEATRO TI SPIAZZA
cantiere di costruzione per piccoli inventori con i loro genitori
Avete mai sognato di costruire una città? Pare che ci siano città fondate dai bambini: una dicono che sia in mezzo al mare, un’altra appare sulla spiaggia in certi giorni d’estate, un’altra ancora si vede sbattendo tre volte le palpebre nel bosco… sono piccole città invisibili, le vede solo chi ha occhi per guardare. Se ve la siete immaginata, il gioco è fatto! Non resta che disegnare il progetto e i genitori ci aiuteranno a costruirla: una città in cui sentirsi protetti, una città a cui dare l’assalto, una città da fare e disfare!
Per 30 bambini dai 6 agli 11 anni con i loro genitori (su prenotazione, fino a esaurimento posti – Raffaella 3895126775) € 8 per le 2 giornate

——– SABATO 19 MAGGIO ——-

● h 9.30 | Teatro Abeliano | debutto regionale ●
Progetto Bottega Bombardini
Coproduzione Teatro Stabile Mercadante e Casa del Contemporaneo
TOMCAT
di James Rushbrooke
traduzione Roberto Vertolomo
con Francesca de Nicolais, Luca Iervolino, Elisabetta Pogliani, Fabiana Fazio, Rosario Sparno
regia Rosario Sparno
[da 14 anni]

Tomcat è il testo, bellissimo ed emozionante, del giovane drammaturgo inglese James Rushbrooke, vincitore del premio Papatango New Writing 2015. Il titolo fa riferimento allo stato d’animo della protagonista, la giovane Jesse, che sente di essere – e di fatto è – un animale domestico, una cavia, sia per i medici, che la studiano, che per Tom, il suo infermiere.
Le nuove tecnologie e lo screening genetico stanno spingendo più in là la linea dell’eticamente accettabile. Il traguardo a cui ambire è l’accettazione delle diversità ma il rischio di arrivare a considerare come moralmente necessaria una “pulizia” genetica che corregga già nell’embrione possibili “difetti” è dietro l’angolo. Tomcat esplora i labili confini etici della ricerca scientifica, ponendo allo spettatore inquietanti quesiti. Fin dove è lecito spingere la ricerca?

● h 11.00 | Teatro Kismet ●
Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, Teatro Gioco Vita srl, Compagnia del Sole
CANTO LA STORIA DELL’ASTUTO ULISSE
scritto e diretto da Flavio Albanese
scene e sagome Lele Luzzati
movimenti ombre Federica Ferrari
con Flavio Albanese
animatori Maria Addario, Loris Leoci
[da 8 anni]

Torna l’eterno mito di Ulisse con il suo universo popolato da esseri mitici e dominato da divinità ostili in una proposta teatrale elaborata espressamente per il pubblico più giovane. Flavio Albanese veste i panni dell’eroe omerico, accompagnato dalle creature mostruose e potenti rievocate sulle scene dalla magia delle ombre di Emanuele Luzzati. Il viaggio tra il fantastico e il reale dell’eroe è la più classica metafora del percorso che ognuno di noi compie dentro e fuori di sé durante la propria esistenza. La magia del teatro d’ombre al servizio di un testo così suggestivo genera stupore, fascinazione e non smette di regalare ogni volta spunti di riflessione sull’uomo in lotta contro il destino e soprattutto contro se stesso.

● h 17.00 | Casa di Pulcinella ●
Teatri di Bari – Il Duende Associazione Culturale
IO MANGIO
di e con Monica Contini e Deianira Dragone
drammaturgia Lucia Zotti
[da 4 anni]

Due deliziose fatine, Angelina e Violetta, arrivate da un mondo lontano, incontrano i loro interlocutori preferiti: i bambini. Viviamo in un periodo storico in cui pare sia successo già tutto eppure ogni giorno il mondo si trasforma, forse troppo velocemente, intorno a noi. L’alimentazione non è rimasta immune da questa continua rivoluzione. Giocando tra candido nonsense e concretezza, abbiamo creato un percorso dove il tema del cibo assume una valenza più ampia e diventa nutrimento per il corpo, sì, ma anche, attraverso i racconti di storie e fiabe, nutrimento per la mente e per lo spirito.

● h 18.3 | Teatro Kismet ●
Circo El Grito
LOVE IS IN THE AIR (Belgio)
di Andrea Farnetani
[per tutti]

Andrea Farnetani, vincitore del “Pavè d’Or” al Festival Des Artistes de Rue de Vevey 2014, con Love is in the air mostra i retroscena della vita di un giocoliere. Gli spettatori saranno in grado di leggere i pensieri di colui che si esibisce per il loro divertimento; scopriranno così che, dietro la facciata brillante e rassicurante del performer, si cela l’uomo con la sua giostra di dubbi ed ossessioni nel continuo alternarsi di crisi d’instabilità ed euforia per una colossale ansia da prestazione durante l’esecuzione dei difficili esercizi tecnici.

——– DOMENICA 20 MAGGIO ——-

● h 17.00 | Casa di Pulcinella ●
Teatri di Bari/Kismet
UN REGALO PER QUICHA
di e con Monica Contini e Lucia Zotti
[da 5 anni]

Da un’antica storia della tradizione maya, il racconto di un viaggio. Nonna e nipote si mettono in cammino attraverso la giungla, un lungo viaggio al termine del quale Quicha riceverà il regalo per il suo decimo compleanno…un bagaglio di suoni, colori, immagini e memorie da trasmettere il giorno in cui sarà, anche lei, nonna. In scena Monica Contini e Lucia Zotti con gli strumenti musicali raccolti nei lunghi viaggi e tournée in tutto il mondo. Un’occasione per ascoltare e per conoscere le tradizioni culturali di altri popoli.

● h 17.00 | Teatro Kismet ●
LET’S COOK TOGETHER
Foodparty a cura di @la città dei bim
laboratorio condotto dalla chef Mariagrazia Antifora
riservato a 20 bambini da 4 a 10 anni affiancati da 20 adulti
prenotazione necessaria scrivendo a amministrazione@cittadeibimbi.it

L’Associazione Città dei Bimbi e i siti di informazione www.cittafamiglie.itwww.barideibimbi.it sono partner del progetto Breadway” – Le vie del pane, un progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, co-prodotto da Matera 2019 e Murgiamadre. Nell’ambito del progetto Breadway, Città dei Bimbi organizza laboratori di cucina a quattro mani e in lingua inglese che hanno come ingrediente principale il Pane di Matera. Durante i Foodparty di Città dei Bimbi Let’s cook together i bambini seguono le indicazioni della chef ed eseguono tutti i passaggi con l’aiuto di uno speciale sous-chef: mamma, papà, nonni o zii sono tutti coinvolti in questo gioco per scoprire passioni, attitudini e gusti. Il laboratorio è interamente in lingua inglese, con il supporto di una teacher, per favorire l’apprendimento della lingua attraverso l’ascolto e il gioco.

● h 18.30 | Teatro Kismet | debutto regionale ●
Thomas Noone Dance
MOLSA (Spagna-Catalogna)
Basato sul libro “Molsa” di David Cirici
regia e coreografia Thomas Noone
assistente alla regia Nuria Martínez
ballerini Joel Mesa y Paula Tato / Pierfrancesco Porrelli e Eleonora Tirabassi
attore Blai Rodriguez
disegno e realizzazione dei pupazzi Martí Doy

È basato sul libro omonimo di David Cirice, vincitore del Premio della casa editrice spagnola EDEBÉ nella sezione “Letteratura Infantile” nel 2012 e del “Premio Strega Ragazzi e Ragazze” nel 2013. Il libro è stato tradotto in varie lingue. Molsa racconta la storia della separazione e del rincontro tra Janinka e il suo cane, Muschio. La guerra li separa, però l’amicizia supera tutte le barriere e dopo molte avventure e disavventure si rincontreranno di nuovo. Lo spettacolo narra questo viaggio attraverso quattro momenti.

————————–——–

– Teatro Kismet | strada San Giorgio Martire 22/F
☏ 080 579 76 67
✎ botteghino@teatrokismet.it

– Teatro Abeliano | via Padre Massimiliano Kolbe 3
☏ 080 5427678
✎ botteghino@teatroabeliano.com

– Teatro Casa Di Pulcinella | Arena della Vittoria n. 4/a
☏ 080 5344660
✎ teatro@casadipulcinella.it

————————–——–

BIGLIETTO singolo > 3 euro
ABBONAMENTO 10 ingressi validi per il nucleo familiare > 20 euro (disponibili fino a giovedì 17 maggio).

acquistabili presso i teatri e nei seguenti punti vendita:

– l’ Infopoint Turistico Bari di Piazza del Ferrarese 29
tel. 080.524.22.44
tutti i giorni dalle 9.00 alle 23.00 (fino al 15 ottobre)

– tutti i punti di prevendita della Bookingshow (tra cui Box Office La Feltrinelli – Via Melo da Bari, 119) nei quali è prevista una maggiorazione del 10% sul costo del biglietto0

e su www.bookingshow.com

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.