“Mai più soli”. Progetto di accoglienza

La vita di un minore straniero non accompagnato può cambiare in un giorno, quando compie 18 anni. Può cambiare in negativo, perché una volta maggiorenni, questi ragazzi sono costretti ad abbandonare i centri per minorenni, rischiando di non avere un posto dove andare o di essere nuovamente sradicati. O può cambiare in positivo, grazie a una famiglia o una persona che si propone di ospitarlo. E quel giorno è sicuro che cambierà la vita di entrambi. In meglio.

L’esperienza di Amadou è una delle prime del progetto Mai più soli, promosso da Refugees Welcome Italia e Cidis Onlus, assieme ad Asgi, Cooperativa Nuovo Villaggio, Comune di Corigliano calabro e Comune di Mugnano, con l’obiettivo di sperimentare nuove modalità di accoglienza per i minori stranieri non accompagnati. Dedicato ai neo-maggiorenni, il progetto, è uno dei primi in Italia ad occuparsi di questo particolare target.

Fonte articolo: http://www.redattoresociale.it/http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/560533/Mai-piu-soli-cosi-i-ragazzi-stranieri-trovano-accoglienza-nelle-famiglie-italiane

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.