Menopausa ribelle

Chi l’ha detto che la vita di una donna finisce dopo la menopausa? La vita inizia invece proprio con la menopausa secondo  Thérèse Clerc, 87 anni, femminista instancabile che, dal 1999, porta avanti sogno della Maison des BabaYagas, nel centro di Montreuil, a est di Parigi.

Inaugurata finalmente nel 2013, si tratta di una casa autogestita per donne dai 65 anni in su che hanno deciso di invecchiare insieme. Un progetto di innovazione sociale, ma anche un progetto politico contro una visione negativa se non medicalizzata della vecchiaia.

“Noi vogliamo invecchiare in un’altra maniera, la vecchiaia non è un malanno” come spiega Thérèse: “L’essenza della libertà e della responsabilità  è poter aspirare alla propria autonomia, dalla nascita alla morte”.

Il documentario “Menopausa Ribelle” di Adele Tulli, Premio del Pubblico al Torino Gay and Lesbian Film Festival, e’ il ritratto intimo della straordinaria Therese Clerc e le sue rivoluzionarie idee sulla vecchiaia come “il tempo della piena libertà”.

Un articolo di approfondimento qui e qui

 

Commenti

diciannove − nove =