#milletrenipendolari – la campagna “Progressi”

Si chiama Progressi la campagna social indetta da Legambiente, Federconsumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Cittadinanzattiva, Rete della conoscenza, Comitato pedolari siciliani, Orte, Roma Lido e Roma Nord.

Raccogliere foto e video dei disservizi del trasporto pubblico locale è l’obiettivo della campagna.

Due sostanzialmente le richieste: la prima è di attivare il progetto per il trasporto pubblico locale annunciato dal governo Prodi nel 2006 ma mai realizzato, con standard più alti di qualità e di efficienza, sia nei tratti gestiti da Trenitalia sia in quelli assegnati ad altre società. La seconda richiesta è di coinvolgere le associazioni dei consumatori, i comitati dei pendolari e i cittadini stessi nel controllo e nella valutazione degli standard del trasporto pubblico locale, secondo i principi della trasparenza e della partecipazione democratica.

Nonostante i tre milioni di persone che ogni giorno usano i treni regionali, secondo Progressi, negli ultimi 20 anni i governi hanno ridotto drasticamente gli investimenti nel trasporto ferroviario locale, privilegiando i finanziamenti all’Alta Velocità e all’autotrasporto, al contrario di altri paesi europei.

Commenti

quattordici + 10 =